About


Siamo una innovativa e originale forma di offerta artistica che nasce nelle Marche e si propone come un’esperienza unica nella provincia di Macerata e su tutto il territorio dell’ Adriatico. Si tratta di uno spazio polifunzionale, dove si incontrano e si mescolano le diverse concezioni dell’arte, da quella classica, più ispirata alla tradizione a quella più apertamente contemporanea che si articola in una molteplicità di forme espressive. Tra i motivi che animano il progetto ArtOttica, una chiarissima missione culturale volta alla promozione, nel proprio spazio espositivo, di artisti giovani e di artisti emergenti, nazionali ed esteri, che abbiano elaborato una ricerca espressiva originale, attraverso i mezzi tipici delle arti visive: la pittura, la scultura, il disegno, la fotografia, l’arte digitale, l’arte multimediale, le installazioni e le performance. ArtOttica si propone come uno spazio di sperimentazione e di avanguardia, un luogo di incontro alternativo dove avviene lo scambio tra i nuovi talenti e quegli artisti affermati che vorranno testimoniare la propria vicenda artistica e il proprio vissuto alla luce dell’arte, un luogo, infine, dove ognuno potrà esprimere la propria visione del mondo. Ma non solo. Ponendosi come centro culturale multidisciplinare, ArtOttica diviene lo spazio di raccordo tra passato e futuro, la zona franca del dialogo tra le generazioni, il luogo dove il patrimonio storico e culturale di un intero territorio trova la sua valorizzazione e una nuova, rinnovata, identità. All’interno di un ampio spazio espositivo è possibile avvicinarsi all’arte medievale, all’arte rinascimentale, ai grandi momenti dell’arte barocca, ai grandi nomi dell’Ottocento e del Novecento italiano. La particolare natura della struttura espositiva consente la realizzazione di molteplici manifestazioni artistiche: oltre alle esposizioni è infatti possibile assistere a concerti, a presentazioni di libri; saranno organizzati dibattiti e cicli di conferenze. Nel polo culturale si incontreranno le istituzioni, i collezionisti, gli artisti, i galleristi e i critici, perché ciò che anima la struttura è la convinzione che proprio nello scambio dinamico tra le parti risiedano le mille opportunità di arricchimento, per il talento di ogni singolo artista prima di tutto, ma complessivamente per la crescita dell’intero territorio.

Contatti